Modernità Liquida

Oggi, insieme ai miei compagni di dottorato abbiamo affrontato il libro di Bauman Modernità Liquida. Ognuno aveva il compito di presentare un capitolo: a me è toccato il primo, emancipazione.

Ecco le slides che ho preparato per l’occasione e più sotto il testo del (breve) intervento.

Data la scarsità di tempo cercherò di dare una visione generale del capitolo sull’emancipazione del libro modernità liquida e mi concentrerò su possibili approfondimenti dell’approccio di Bauman.

  1. La prima slide contiene i concetti e gli autori principali che si ritrovano nel testo proprio per dare una visione generale dell’approccio e per fornire delle parole chiave per ulteriori approfondimenti su cui non ci si può soffermare. Una piccola nota: la diversa grandezza dei caratteri dipende dalla posizione della parola nel capitolo: la più grande è il titolo del capitolo, quelle leggermente più piccole fanno parte dei titoli dei vari paragrafi, quelle ancora più piccole si ritrovano nel corpo del testo.

  2. Dopo questa fotografia a distanza, vorrei soffermarmi sul punto di partenza dell’analisi di Bauman: una citazione di Marcuse. (leggete) . Gli elementi da sottolineare sono 2: – la necessità per raggiungere l’emancipazione di doversi liberare dalla società; – in una società opulenta non vi sarebbe un soggetto politico in grado di compiere tale liberazione; faccio notare subito un altro fatto che può servire come elemento di riflessione: la data, il 1968, il periodo dei Trenta Gloriosi. Temporalmente mi sembra che siamo in una situazione molto diversa da quella descritta da Marcuse da cui Bauman parte per la sua riflessione.

  3. Lasciamo in sospeso l’argomento e torniamo indietro nel tempo per vedere quale fosse l’obiettivo della teoria critica nella società solida: in questa slide si vedono le icone prese di mira, che lo stesso Bauman cita. Anche qui non mi soffermo perché sono elementi già presenti in «modernità e olocausto» a cui rimando. Unica cosa che voglio segnalare è che per Bauman la fine della società descritta dalla teoria critica non implica la fine della modernità e tantomeno della critica stessa, solo che il suo posto nella società contemporanea è quello descritto dalla slide successiva…

  4. Qui ho inserito la foto di un camping per roulotte: la metafora che Bauman usa per descrivere la relazione tra società odierna liquefatta e critica. Leggendo ….

  5. Per passare ad una visione più analitica, ho cercato di ricostruire due ideal-tipi, i punti in comune e specifici della modernità solida e liquida. Ideal-tipi secondo Bauman in gradi di spiegare le trasformazioni nella relazione tra emancipazione e società. La modernità solida è sintetizzabile nell’affermazione dell’idea di magnifiche sorti, e progressive per la società fondata su un’organizzazione razionale e scientifica. Questa società però ha inglobato l’uomo. È una società tendente al totalitarismo: nemica della contingenza, dell’ambivalenza, dell’eterogeneità. In questa modernità la teoria critica ha un telos: la radicale trasformazione delle condizioni di vita mediante l’emancipazione dell’individuo e la costruzione di una società giusta, una sfera pubblica formata di cittadini. Nella modernità liquida, invece, si assiste all’affermazione dell’individualizzazione. La sfera pubblica si svuota a causa della dipartita del cittadino, sostituito dall’individuo, e dalla complessificazione della società che sembra aver fatto fuggire il potere reale in uno spazio extra-territoriale, in un luogo che la riflessività degli individui non può raggiungere e quindi comprendere. In questa modernità liquida vi è una molteplicità di comunità effimere fondate sulla frustrazione di dover fornire risposte individuali a contraddizioni sistemiche. Lo spazio pubblico viene colonizzato dal privato: dall’individuo e dalle sue esigenze e desideri.

  1. Infatti, passando all’idea conclusiva del capitolo, oggi una potenziale critica deve rivolgersi all’invasione del privato dello spazio pubblico. L’obiettivo di una teoria critica rimane lo stesso, l’autonomia e l’indipendenza dell’uomo, l’appropriazione non dominata o dominante del sociale. Gli ostacoli che questo percorso emancipatorio incontra sono in parte diversi: scaturiscono dal lato privato del binomio società/individuo.

  2. Per concludere, vorrei condividere con voi delle riflessioni che sono scaturite dall’interessante lettura.

    In primo luogo, mi sembra che alcune caratteristiche della modernità liquida siano già presenti in lavori classici sulla modernità, come ad esempio quelli di Simmel e Wirth. Leggendo la citazione di Simmel mi sembra che la data del passaggio alla modernità liquida, per come la intende Bauman, vada spostata indietro alla formazione delle metropoli.

    In secondo luogo, mi sembra che il capitolo possa dare adito ad una lettura che sottovaluti troppo l’invadenza sistemica, anche in tempi di individualizzazione. Credo che siano sempre state rinvenibili tracce di comunità collettive e pubbliche e che la capacità del soggetto di creare una cittadinanza di fatto molte volte sia ostacolata dalle esigenze sistemiche. Un esempio per tutti, la relazione tra precarizzazione del lavoro e declino rivendicazioni collettive.

    Infine, credo che il punto di partenza dell’analisi, ovvero la citazione di Marcuse, non sia più così valido oggi: non mi pare che nessuno creda più di essere in una società affluente, e forse ciò comporta anche delle modificazioni per quanto riguarda il tema dell’emancipazione.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Reviews e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...